Skip to content

HECL.INFO

Scarica Gratuitamente

TISYSTEM SCARICARE


    TiSystem è il software BTicino per il dimensionamento delle reti in bassa tensione e la progettazione Accedi a MyBTicino per scarica il software e documenti. TiSystem. Software tecnico per la progettazione delle reti e dei quadri tecnici in bassa tensione. TiQuadri. Software tecnico per il dimensionamento dei quadri. Scaricare l'archivio Tisystem (MEGA) (Password: apritisesamo); Avviare l' installazione con il file CR9; Al completamento dell' installazione NON aprite. Ciao, Tisystem è gratuito, non devi pagare nulla, devi forse iscriverti al portale " professionisti" sul sito della bticino. Ti conviene sempre. 2 INTRODUZIONE Tisystem è la nuova release in ambiente Windows del software BTicino per il dimensionamento delle reti in bassa tensione e la.

    Nome: tisystem
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Gratis!
    Dimensione del file:16.69 MB

    TISYSTEM SCARICARE

    In questo articolo verranno presi in considerazioni i software messi a disposizione gratuitamente da questi brand. La modalità di disegno dello schema elettrico unifilare è di tipo semiautomatico: una volta selezionato il componente da inserire nello schema e definito il modo di inserimento serie, parallelo, partenza di un nuovo quadro , il simbolo viene posizionato automaticamente sul foglio di disegno.

    GWPBT dispone anche di una modalità di disegno grafico aggiuntiva, che consente di inserire testi, linee, forme con caratteristiche personalizzabili. La presenza delle foto degli apparecchi interruttori, apparecchi di misura, segnalazione, comando, ecc. Il programma mette inoltre a disposizione una serie di funzionalità e accorgimenti che rendono estremamente rapido ed efficiente il lavoro di progettazione ad esempio la selezione diretta dei simboli dalla finestra dei messaggi, operazione che consente di modificare in modo immediato i dati cui il messaggio si riferisce.

    Con Tiquadri si possono realizzare in modo guidato e senza rischio di errori, tutte le tipologie di quadri elettrici e configurare ogni apparecchio ed involucro con tutti gli accessori di montaggio e di cablaggio ad esso dedicati.

    Progettazione di impianti elettrici in Media e Bassa Tensione. Nuovo modulo iQuadro Nuovo report iQuadro Nuova gestione pulsanti Nuovi oggetti per il completamento linea.

    Per scaricare i software free quadri elettrici dai rispettivi siti proprietari bisogna eseguire una veloce registrazione, inoltre, dopo aver installato i software per alcuni bisogna anche eseguire una attivazione guidata. Fatemi sapere nei commenti cosa ne pensate e quale di questi preferite. Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti alle nostre Newsletter. Fai clic su una stella per votare il post!

    Conteggio voti:.

    TISYSTEM SCARICARE

    Software free quadri elettrici — Progettazione impianti. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali presenti nel cv ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno , n. Quanto è stato utile questo post? Share excel spreadsheet online free. Js filereader csv example. Cara penulisan daftar pustaka internet yang benar. Scaricare come tisystem. How to say meme in spanish. Mahakali maa ni aarti gujarati video. Iphone xs live wallpaper android xda.

    How to enable adblock in chrome incognito. La casa delle ombre lunghe streaming. How to factory reset hp pavilion laptop windows 8. Retrieve files from windows. Imagenomic portraiture full crack mac. Outlook onenote integration ios. Kirkwood community college high school credit.

    Windows live messenger disinstallare. Cannot get itunes to install on windows 7. Giocatori d' azzardo professionisti.

    Update firmware gopro hero 7 black. How to export contacts from nokia lumia to android. Vidmate app for windows 8. Chase bank branch near me phone number.

    bticino tisystem 5.1 download

    Sogno d' una notte di mezza estate personaggi. Despacito spanish lyrics translated in english. Come fare se ho dimenticato la password del telefono. Best movies netflix australia. Setup transparent squid proxy server ubuntu.

    Consulenza scientifica traduzione inglese. Blub artista di strada. Migliore distribuzione linux per computer datati. Conan doyle sherlock holmes short stories pdf. Winzip driver updater virus removal. Install wine terminal ubuntu Metro cubo traduzione in inglese. Nox error failed to install app. Conectar tv a pc por usb. Powershell bookinpolicy add. Arthur und die minimoys 3 ganzer film deutsch kostenlos. Descargar nanddl firefox. La storia si ripete esempi.

    Scarica anche: SCARICA XSEL FRE

    Installing neo4j on ubuntu Musique fin le premier jour du reste de ta vie. Esercizi per scaricare la tensione muscolare. Ultime notizie su calciomercato della juventus. Se invece, anche impiegando un cavo di neutro di sezione pari a quello di fase, il valore di corrente di guasto risulta ancora troppo basso per provocare l'intervento del magnetico in fondo alla linea, il programma passa ad utilizzare pi cavi in parallelo fermandosi comunque ad un numero pari alla met dei conduttori di fase approssimato per eccesso nel caso di cavi di fase in parallelo in numero dispari.

    Possono pertanto verificarsi dei casi, per le ragioni sopra esposte, in cui il conduttore di neutro non risulta protetto correttamente da corto circuito. L'utente pu comunque verificare facilmente tali situazioni visualizzando il valore di intervento magnetico dell'apparecchio, la corrente di corto circuito minima F-N in fondo alla linea sempre calcolata tra un singolo cavo di fase e un singolo cavo di neutro e la portata del neutro.

    L'utente dovr comunque verificare la rispondenza del programma alle proprie esigenze interpretando opportunamente i risultati. Il contenuto di questi programmi oggetto di diritti esclusivi della BTicino S.

    Cliccando su "OK" senza inserire i codici, il programma funziona in modalit "Demo" cio senza le funzioni di stampa, salvataggio ed esportazione. Per ottenere la Password di sblocco gratuita, telefonare al Numero di Servizio Automatico - Per ottenere gratuitamente informazioni sulle novit dei SW Tecnici e sulle nuove versioni rilasciate, e' possibile iscriversi alla mailing-list SW Tecnici sempre presso www.

    TIS : TIS : 75 Se invece il progetto era gi stato salvato in precedenza, viene ora salvato in automatico. Qualora lo si voglia salvare con un nome, in un direttorio o su un drive diverso rispetto al salvataggio precedente, e' necessario entrare nel menu' File e selezionare Salva con nome: il programma apre in questo caso una maschera analoga a quella del primo salvataggio. Il comando Configura Toolbars del menu' Finestra permette di scegliere quali Toolbar visualizzare ed in quale punto dello schermo devono comparire in modo che lutente possa creare lambiente di lavoro che preferisce: Ogni Toolbar e' rilocabile in qualsiasi punto dello schermo anche mediante semplice trascinamento mediante mouse, senza cio utilizzare la maschera sopra riportata.

    Per avviare un comando da unicona, occorre effettuare un solo clic con il mouse sullicona stessa. Inizialmente presente un solo quadro ancora privo di nome: Via via che si aggiungeranno i quadri costituenti limpianto con le modalit indicate al par. Inoltre possibile fare scorrere nelle quattro direzioni le varie sezioni della finestra, mediante le comuni sbarre di scorrimento di Windows.

    Quanto sopra detto vale anche per tutte le schermate successivamente analizzate schema elettrico, vista frontale quadro, circuito ausiliario, ecc. Per far ci occorre scegliere il comando Configurazione legenda dal men Operazioni oppure dal men Pop-up.

    Mediante i bottoni Sposta in alto e Sposta in basso possibile muovere i dati inseriti in legenda, al fine di posizionarli nellordine voluto. Il programma consente di spostare in un'unica operazione un gruppo di campi, dopo averli selezionati con il mouse. Nel campo Legenda predefinita si seleziona la legenda desiderata tra quelle disponibili: la legenda scelta viene automaticamente caricata. Se si vuole creare una nuova legenda predefinita sufficiente impostarla come sopra descritto e poi salvarla con il bottone Salva: si apre una maschera che richiede di digitare il nome della nuova legenda.

    Se si vuole eliminare una legenda predefinita sufficiente selezionarla e attivare il bottone Elimina. Se si vuole cambiare il nome di una legenda predefinita sufficiente selezionarla e attivare il bottone Rinomina.

    La necessit di utilizzare legende di tipo diverso predefinite pu dipendere da varie ragioni. Tale funzione pu ad esempio essere utile se si desidera stampare lo schema dei quadri degli impianti dimensionati con un numero molto elevato di campi in legenda: per ovvi motivi di spazio non possibile stamparli tutti in unico foglio in quanto si dovrebbero utilizzare fattori di riduzione tali da non permetterne poi una chiara leggibilit.

    In tal caso si 83 possono creare due legende in cui si raggruppano i dati per omogeneit e poi stampare due volte lo schema dei quadri caricando le due diverse legende. Se si nella schermata Schema a blocchi dellimpianto necessario selezionare con il mouse il blocco del quadro e operare quindi in uno dei seguenti modi: 1 cliccare due volte sulla legenda corrispondente 2 cliccare l'icona Dati Quadro 3 selezionare Dati Quadro dal men Operazioni 4 selezionare Dati Quadro dal men Pop-up Se invece si gi nella schermata Schema elettrico del quadro, si pu attivare uno dei seguenti comandi: 1 cliccare l'icona Dati Quadro 2 selezionare Dati Quadro dal men Operazioni 3 selezionare Dati Quadro dal men Pop-up Tutte le impostazioni specificate nella maschera che si apre, sono relative esclusivamente al quadro in esame, in tal modo si possono adottare criteri di dimensionamento diversi da quadro a quadro.

    Sezione di Neutro e PE: per scegliere nel caso di sistema TN , se si vuole utilizzare, per la determinazione della sezione dei conduttori di neutro e di protezione, il metodo " calcolati" oppure il metodo " Fase". Se ad esempio non si vogliono utilizzare differenziali di tipo AC sufficiente escludere la relativa casella e gli apparecchi selezionati saranno esclusivamente di tipo A.

    Il programma seleziona gli interruttori con adeguato potere di interruzione in funzione dei valori corrispondenti alla norma impostata. Inizialmente si seleziona un apparecchio mediante mouse e si decide se: a inserire un altro apparecchio in serie a quello selezionato. In tal caso necessario operare in uno dei seguenti metodi: 1 cliccare l'icona Inserisci in serie 2 selezionare Inserisci in serie dal men Operazioni 3 selezionare Inserisci in serie dal men Pop-up b inserire un altro apparecchio in parallelo a quello selezionato tale comando inattivo per linterruttore generale.

    In tal caso necessario operare in uno dei seguenti metodi: 1 cliccare l'icona Inserisci in parallelo 2 selezionare Inserisci in parallelo dal men Operazioni 3 selezionare Inserisci in parallelo dal men Pop-up Si procede poi allinserimento effettivo del nuovo apparecchio mediante la selezione del relativo simbolo grafico.

    Esso pu essere scelto in uno dei seguenti modi: 1 cliccare con il mouse sul relativo simbolo scelto nella toolbar degli Apparecchi: 88 2 selezionare lapparecchio nel men Inserisci: In questo modo possibile tracciare lintero schema elettrico del quadro: 89 Nel caso di quadro esistente esso avr necessariamente almeno due interruttori generali cio due circuiti completamente separati.

    Inoltre lo schema a blocchi si presenter modificato con linserimento del nuovo quadro. Ad esempio se si derivano da una linea monofase L 1 N, altre linee, queste potranno essere esclusivamente monofase di tipo L 1 N.

    Se dopo laggiunta di tali linee, si vuole modificare la linea iniziale, essa potr diventare esclusivamente di tipo L 1 L 2 L 3 N purch lapparecchio a monte sia di questo tipo Potenza nominale: per specificare la potenza totale cio non moltiplicata per i coefficienti K u e K c della linea in kW o kVAR necessario inserire tale valore inserire esclusivamente sulle linee terminali cio che alimentano direttamente un carico in quanto la procedura di calcolo risalendo da valle verso monte determina la potenza attiva e reattiva transitante in ogni linea di distribuzione e compila automaticamente tale campo.

    Potenza effettiva: la potenza totale moltiplicata per i coefficienti K u e K c Cos: per inserire il fattore di potenza del carico, solo nel caso di linee terminali e potenza espressa in KWatt; il carico considerato di tipo induttivo corrente in ritardo rispetto alla tensione.

    Per le linee di distribuzione il programma che determina il fattore di potenza della linea, uguale al rapporto tra la potenza attiva e la potenza apparente transitante.

    Corrente dimpiego I b : per le linee terminali, in base al valore di Potenza totale, K u e K c il programma calcola in tempo reale la corrente dimpiego. Tale valore, per le linee terminali, pu anche essere inserito direttamente dallutente al posto della potenza totale; in questo caso questo secondo che viene calcolato da Tisystem. Per le linee di distribuzione tale campo viene invece compilato automaticamente dal software, con il valore della corrente dimpiego determinato come massimo valore tra le correnti circolanti nelle fasi.

    La scelta viene effettuata in base alla corrente nominale del simbolo. L'utente ha le seguenti la possibilit: a modificare, a livello di singolo apparecchio, i dati scelti dal programma mediante l'inserimento di diverso codice per morsetti fissaggio cavi e isolatori fissaggio sbarre 93 in morsettiera indicati nel programma genericamente con il termine morsetti oppure di diversa sezione per il cablaggio.

    Quando si effettua unoperazione di calcolo, il programma provvede ad aggiornare i dati, sostituendo quelli morsetti e sezioni eventualmente diversi dalle impostazioni nellarchivio generale.

    Per eseguire questa operazione necessario selezionare il comando Configurazione Cablaggio dal men Finestra. Compare un elenco in cui viene visualizzato a fianco di ogni valore di corrente nominale degli apparecchi: - il codice del morsetto allatto dellinstallazione inserito un codice fittizio costituito dalla lettera M seguita dal valore in mm per i morsetti relativi al cablaggio in cavo e dalla lettera B seguita dal valore dellaltezza della sbarra per gli isolatori relativi al cablaggio in sbarra 94 - la sezione dei conduttori di fase e di neutro da utilizzare nel quadro per il collegamento dell'apparecchio L'utente pu selezionare qualunque valore di corrente e, mediante il bottone Modifica, cambiare i valori impostati: Nella maschera che si apre, a fronte di eventuali cambiamenti apportati, anche necessario impostare: - le dimensioni in mm dello spazio occupato in morsettiera dal morsetto o dalla sbarra da collegare alla linea in uscita per tenerne conto nella scelta dei pannelli per morsettiere durante il dimensionamento del quadro - par.

    In pratica si imposta inizialmente il tipo di cavo: si seleziona quindi il gruppo di posa tra quelli disponibili: ed infine il tipo di posa tra quelli relativi al gruppo impostato: 96 Dopo avere impostato il tipo di cavo, per facilitare la scelta del tipo di posa tra i molteplici memorizzati allinterno del programma, anche possibile cliccare sul disegno del tipo di posa; in tal caso si apre la maschera seguente che mostra una struttura ad albero in cui sono riportati tutti i gruppi di posa e relativi tipi di posa.

    In tal modo si ha una visione di insieme delle pose e si pu individuare e selezionare con facilit quello desiderato. Blindosbarre Il software permette anche l'impiego di condutture in barre prefabbricate selezionando la voce Blindosbarra nel campo Tipo Cavo. Per selezionare una blindosbarra tra quelle presenti in archivio, occorre utilizzare il campo Blindosbarra: 97 L'archivio delle blindosbarre inizialmente vuoto quando il programma viene installato.

    Mediante il bottone Inserisci si apre la seguente maschera per creare una nuova blindosbarra. Per cancellare una blindosbarra dallarchivio, necessario selezionarla e attivare il bottone "Elimina". Dati per determinare la sezione dei cavi Il programma richiede altri dati per determinare la corretta sezione dei cavi di fase, neutro e PE delle linee in uscita.

    Essi sono: - tipo di materiale isolante PVC o EPR - temperatura ambiente - numero di circuiti raggruppati posati insieme Inoltre, per determinati tipi di posa, vengono richiesti ulteriori informazioni aggiuntive ad esempio relativa distanza nel caso di cavi interrati. I campi I z-eff F e I z-eff N riportano invece le portate effettive dei cavi di fase e di neutro in funzione delle impostazioni prescelte: mediante tali valori che Tisystem determina la sezione pi idonea.

    Esso viene moltiplicato per il valore di portata determinato in funzione degli altri dati impostati e pu servire per introdurre variazioni sulla portata dei conduttori derivanti da valutazioni di progetto effettuate direttamente dallutente. Sigla cavo Tramite la funzione Gestione archivio sigle cavo raggiungibile dal men Finestra possibile creare un archivio dei cavi comunemente utilizzati.

    La sigla, tramite il men a tendina, viene poi posizionata nel campo per poi comparire in legenda e nelle stampe. Impostazioni di default Impostare per ogni linea tutte le informazioni necessarie per individuare la corretta sezione per ogni linea, richiede sicuramente un elevato tempo in quanto necessita impostare i diversi dati sopra descritti.

    Alla fine di semplificare e ridurre notevolmente i tempi di lavoro, possibile oltre ad usare i comandi di Copia e Incolla descritti al par. Poich le linee in uscita da un quadro hanno molto spesso dati analoghi stesso tipo di posa, stesso tipo di cavo, stessa temperatura ambiente, ecc. In tal modo ogni nuova linea che viene inserita avr gi automaticamente impostati tutti i parametri della prima.

    In tal caso sufficiente completare la maschera con i dati mancanti ad esempio Lunghezza linea a valle. Con il comando Ricarica default possibile ricaricare tutti i dati di default annullando le impostazioni presenti al momento di attivazione del comando.

    Sezione cavi 99 In tale maschera compaiono i valori di sezione dei cavi di fase neutro e PE. All'inserimento di una nuova linea, essi assumono la sezione iniziale di 1, 5 mm. La loro effettiva sezione viene poi determinata dal programma, in funzione delle impostazioni della linea sopra descritte, durante loperazione di Calcolo.

    L'utente pu per impostare direttamente la sezione dei cavi desiderata ad esempio perch i cavi sono gi preesistenti e posati e pertanto si deve necessariamente usare una determinata sezione ed effettuare quindi loperazione di Calcolo [par. Le sezioni dei cavi devono essere invece necessariamente gi impostate al momento di attivazione del comando di Verifica [par. Le opzioni e modalit di funzionamento del programma cambiano a seconda del tipo di simbolo.

    In tal caso il programma, durante loperazione di calcolo, cerca un interruttore di corrente nominale I r uguale al valore impostato in tale campo, indipendentemente dal valore di corrente dimpiego I b della linea ovviamente la I r inserita deve essere maggiore alla I b , altrimenti il software la modifica automaticamente.

    Se il valore inserito di I r non coincide esattamente con quello della corrente nominale di un interruttore idoneo, ad esempio sono stai digitati dei valori come 13 A, 72 A, A il programma sceglie un apparecchio di corrente nominale immediatamente superiore ed il valore impostato di I r - viene uguagliato alla I n dell'interruttore selezionato se di tipo modulare e pertanto non regolabile - viene uguagliato alla regolazione pi prossima se linterruttore di tipo regolabile Megatiker e Megabreak se la I r impostata cade all'interno del range di regolazione dellinterruttore.

    Durante loperazione di Calcolo, Tisystem controlla che la I n dellapparecchio impostato sia maggiore della I b , e che il suo potere di interruzione sia idoneo per i valori di corrente di corto circuiti calcolati.

    Solo nel caso in cui una di queste due condizioni non sia soddisfatta, provvede a cambiare interruttore. La conduttura viene ovviamente dimensionata in funzione della I n dellapparecchio, indipendentemente dal reale valore di I b. Per inserire il codice articolo necessario attivare il bottone Ricerca articolo il cui funzionamento descritto al par. Nel caso di interruttore Megatiker o Megabreak, anche possibile effettuare la regolazione dellinterruttore magnetotermico.

    Poich le regolazioni possibili variano da apparecchio a apparecchio, il programma provvede automaticamente ad abilitare esclusivamente i parametri effettivamente regolabili sullinterruttore scelto: - regolazione del valore della soglia di corrente dintervento per sovraccarico termica secondo i gradini disponibili dellapparecchio.

    Se la tensione di esercizio V, nella parte bassa della finestra compare anche il valore di selettivit con lapparecchio immediatamente a monte. Si ponga attenzione che se compare il valore 0, pu significare: - che non esiste selettivit tra i due interruttori - che linterruttore a monte non ha ancora il codice articolo - che lapparecchio a monte non un interruttore magnetotermico Inoltre se stata richiesta la protezione di back-up per il quadro a cui appartiene linterruttore in esame e tale interruttore posto su una linea terminale, in tale maschera compare anche il valore di back-up con linterruttore a monte.

    Un eventuale 0 pu essere originato dagli stessi motivi gi spiegati per la selettivit. Lutente pu per modificarli scegliendoli tra quelli disponibili: in tal caso durante loperazione di Calcolo o di Ricerca articoli verranno selezionati esclusivamente interruttori con tali valori. Si osservi inoltre che come stabilito normativamente e come impossibile da effettuarsi a causa di un blocco sugli apparecchi Bticino il programma impedisce di inserire un ritardo se la corrente I dn impostata a 30mA.

    Nel caso di interruttori Megatiker o Megabreak, le regolazioni sono le stesse di quelle disponibili per gli interruttori solo magnetotermici, a cui si aggiunge la possibilit di variare i valori gi visti di I dn e T d : Esso pu essere attivato sia dopo unoperazione di calcolo per sostituire lapparecchio individuato dal programma con altro da caratteristiche tecniche analoghe o superiori, sia appena inserito il simbolo per impostare un interruttore che il programma lascer durante loperazione di calcolo se lo valuter idoneo come corrente nominale, potere di interruzione, ecc.

    Se inoltre gi stata effettuata unoperazione di calcolo, il programma, poich conosce anche il valore di corrente di corto circuito nel punto di installazione dellinterruttore, seleziona solo apparecchi con potere di interruzione idoneo. Il modo in cui Tisystem individua lapparecchio in funzione della I r impostata e come eventualmente ne modifica il valore, gi stato descritto al par.

    Allattivazione del comando Ricerca articoli si apre la seguente finestra: che visualizza sulla sinistra lelenco degli apparecchi individuati e sulla destra i dati tecnici dellapparecchio selezionato. L'operatore pu scegliere uno qualunque di questi interruttori: alla conferma l'apparecchio selezionato sostituir quello eventualmente gi presente.

    Facendo scorrere lelenco degli apparecchi, i dati tecnici sulla destra vengono aggiornati in contemporanea. Se la tensione di esercizio V, tra i campi a disposizione compare anche Selettivit: pertanto se linterruttore a monte gi dotato di relativo codice articolo si pu individuare immediatamente quali apparecchi offrano il pi elevato valore di selettivit.

    Se si sostituisce con il comando Ricerca articolo un apparecchio che era stato precedentemente determinato dal programma con unoperazione di Calcolo, comunque necessario eseguire una nuova operazione di Calcolo o Verifica anche se lelenco proposto era relativo gi ai soli apparecchi con opportuno potere di interruzione.

    Infatti esistono altri controlli che solo un calcolo pu eseguire: - i cavi eventualmente in uscita siano ancora protetti da corto circuito il nuovo interruttore selezionato potrebbe lasciar passare un'energia specifica superiore non sopportabile dal conduttore - la protezione dai contatti indiretti sia ancora garantita nel caso di protezione mediante solo interruttore magnetotermico [sistema TN], il nuovo apparecchio potrebbe avere soglia di intervento magnetico pi elevata e pertanto non garantire pi l'intervento del rel magnetico per guasto fase-massa.

    Alla chiusura della finestra Dati Linea il simbolo assume pertanto il colore grigio [par. In tale caso poich, pur avendo Bticino varie apparecchiature a catalogo, pu chiaramente verificarsi la necessit di utilizzare altri tipi di componenti ad esempio contattori di elevato valore di corrente nominale , consentito dal programma la creazione di una banca dati personale per tali apparecchiature.

    La creazione e utilizzo di tali apparecchiature ha alcune differenze a seconda della loro tipologia, si esaminano pertanto separatamente i vari casi. La creazione o modifica di un archivio dei seguenti apparecchi: - contattore - contattore con termico - rel a passo - fusibile - sezionatore con fusibili - trasformatore - inseritore orario - ecc.

    Tale bottone, come gi descritto al par. Se lapparecchio non espressamente presente tra le famiglie proposte al campo Ingombro, allora necessario selezionare uno dei gruppi Apparecchio modulare DIN Poich per apparecchi non modulari non Bticino, non esiste una precisa corrispondenza con i pannelli, il controllo dello spazio occupato da tali apparecchi solamente di tipo visivo mediante il confronto tra disegno del pannello prescelto e disegno dellingombro dellapparecchio; se ad esempio lutente inserisce nello stesso pannello un numero elevato di apparecchi che fisicamente poi non possono starci, il programma permette comunque il suo inserimento.

    Mediante il bottone Modifica possibile cambiare i dati di un apparecchio creato in precedenza. Mediante il bottone Elimina possibile cancellare un apparecchio. Linserimento di nuovi strumenti allinterno dellarchivio avviene in modo analogo a quanto gi descritto al par. In questo caso per non necessario associare un valore di corrente allapparecchio.

    Pertanto il campo Corrente regolata I r per questi apparecchi assente: Allinterno dellarchivio sono gi memorizzati allatto di installazione del programma, gli strumenti disponibili di produzione Bticino ma ne possono comunque essere aggiunti degli altri: Tra i simboli a disposizione infatti presente anche quello del gruppo elettrogeno.

    La sua attivazione provoca linserimento di un interruttore magnetotermico differenziale che punta ad un nuovo quadro che viene automaticamente creato: tale quadro contiene esclusivamente linterruttore per default magnetotermico differenziale posto subito in uscita da gruppo elettrogeno: Mediante il simbolo del gruppo elettrogeno e la possibilit di realizzare quadri con pi linee in ingresso [par. Deve essere lutente che, in funzione della potenza del gruppo elettrogeno che verr installato, ne inserisce il valore di corrente nominale e ne determina il relativo codice mediante la funzione di Ricerca articolo [par.

    Analogamente il programma non effettua alcuna verifica di corretto dimensionamento dellimpianto in caso di alimentazione tramite gruppo elettrogeno. I valori delle correnti di corto circuito a fronte di un guasto durante il funzionamento del gruppo dipendono infatti direttamente dalle caratteristiche tecniche del gruppo stesso. Poich il valore delle correnti di corto circuito normalmente solo di alcune volte il valore della corrente nominale del gruppo, pu verificarsi che nel caso in cui la protezione da contatti indiretti, per sistemi TN, sia effettuata per alcune linee dellimpianto da interruttori solo magnetotermici che intervengono pertanto come magnetico - par.

    Si consiglia pertanto di lasciare in uscita dal gruppo un interruttore differenziale che il simbolo inserito per default dal programma in modo da garantire comunque la protezione dai contatti indiretti. Si evidenzia infine che il programma consente linserimento di pi simboli del gruppo elettrogeno creando un nuovo quadro per gruppo in corrispondenza di ogni simbolo: bisogna pertanto porre attenzione al numero di gruppi che si vogliono effettivamente inserire normalmente uno solo.

    Per far ci sufficiente: selezionare con mouse lapparecchio da spostare premere il tasto sinistro del mouse mantenendo premuto il tasto, spostare il simbolo che compare un cerchietto sbarrato su un altro apparecchio che fa da riferimento con lausilio delle freccette che appaiono muovendosi sullo stesso, deciderne la posizione in parallelo a destra, in parallelo a sinistra, in serie a valle, in serie a monte rilasciare il tasto destro del mouse.

    A questo punto l'apparecchio selezionato e tutti i suoi derivati vengono spostati nella nuova posizione Se invece della freccetta compare il seguente simbolo: significa che l'operazione non permessa ad esempio di sta cercando di inserire un apparecchio a valle di un altro che alimenta un quadro, oppure lo spostamento originerebbe un ramo con un numero di apparecchi in serie superiore al valore impostato in Personalizzazione [par.

    Per "Simbolo" si intende il solo apparecchio selezionato. Per "Ramo" si intende lapparecchio selezionato completo di tutti i suoi derivati a valle allinterno del quadro. Il programma provvede a copiare non solo i simboli grafici degli apparecchi ma anche tutti i dati ad essi associati codice articolo, sezione cavi, tipo di posa, potenza, ecc.

    La funzione di copia attivata dallo schema a blocchi su un determinato quadro provvede a duplicare il quadro compresi gli eventuali circuiti ausiliari, i gruppi di misura e la carpenteria Per copiare un simbolo anche possibile utilizzare semplicemente licona. Le funzioni sono analoghe a quelle del comando Copia ma in questo caso lattivazione del comando provoca la scomparsa del simbolo o ramo selezionato.

    Per tagliare un simbolo anche possibile utilizzare semplicemente licona. Scegliendo Simboli si aggiunge, a valle dellelemento selezionato, il simbolo o il ramo precedentemente copiato o tagliato completo di tutti i relativi dati. I comandi di Copia-Incolla sono estremamente utili se si hanno pi linee dai dati analoghi, in quanto evitano di dove rinserire per ciascuna di esse gli stessi dati.

    Per incollare dei simboli anche possibile utilizzare semplicemente licona. Per eliminare un simbolo anche possibile utilizzare il tasto CANC da tastiera oppure licona.

    Se si vuole eliminare un simbolo dal quale derivato un quadro, necessario che prima sia eliminato questultimo. Quando trova gi presente degli apparecchi oppure dei cavi perch calcolati precedentemente oppure inseriti direttamente dall'utente : a li modifica automaticamente qualora risultino insufficienti rispetto ai valori calcolati ad esempio il software determina un interruttore da 16A quando ne invece inserito uno da 10A.

    In tal modo l'utente pu inserire degli apparecchi e delle sezioni diverse, ma comunque necessariamente idonee, rispetto a quelle calcolate da Tisystem ad esempio per tener conto di futuri aumenti della potenza assorbita. Una volta terminata loperazione di calcolo, il programma compila automaticamente la legenda dello schema elettrico, con tutti i dati determinati: Poich per gli archivi delle apparecchiature che non sono interruttori sono, allatto dellinstallazione del programma, compilati solo parzialmente o completamente vuoti, il programma, durante loperazione di calcolo, pu non trovare lapparecchio cercato.

    Se ad esempio in una linea con un contattore, la I b calcolata di 85 A, Tisystem cerca in archivio un contattore da A: se esso non presente, loperazione di calcolo si interrompe e compare una maschera che avvisa che non stato trovato larticolo. Si osserva che anche qualora siano inseriti in archivio apparecchi di corrente nominale superiore al quella minima determinata dal programma come necessaria, Tisystem comunque li trascura nel calcolo.

    Ci accade perch altrimenti potrebbero verificarsi casi in cui il programma determina apparecchi di corrente nominale molto superiore a quella effettivamente necessaria. Se nellesempio precedente fossero gi inseriti in archivio contatori da A, il software comunque non li seleziona perch si limita a cercare apparecchi da A. Dimensionare la sezione scegliendo cavi di portata superiore alla corrente nominale di tale apparecchio non ha senso in quanto tali apparecchi non sono dotati di protezione.

    Per tale motivo Tisystem dimensiona i cavi in uscita da questi apparecchi in funzione della corrente nominale del primo interruttore magnetotermico che trova risalendo la catena da valle verso monte quello a cui effettivamente assegnata la protezione del conduttore.

    Tale metodologia il motivo per cui, se non si pone attenzione ad effettuare un corretto disegno dello schema, possono verificarsi risultati di calcolo che possono sembrare assurdi. Bisogna pertanto porre attenzione che subito a monte di questi apparecchi siano presenti interruttori magnetotermici di analogo valore di corrente nominale. Quanto sopra detto non viene invece applicato per i fusibili e i sezionatori con fusibili in quanto tali apparecchi svolgono una funzione di protezione del cavo analogamente a quanto fanno gli interruttori magnetotermici, e pertanto i cavi delle linee in uscita vengono dimensionati sul loro valore di corrente nominale.

    Affinch questa funzione possa procedere necessario che tutti i codici d'articolo e le sezioni siano gi stati inseriti direttamente dall'utente oppure determinati precedentemente da un'operazione di "Calcolo completo impianto".

    TISYSTEM 5.0 Software tecnico per la progettazione di reti e quadri elettrici in bassa tensione

    Lapparecchio modificato ed il quadro che lo contiene viene contrassegnato con un colore vedi personalizzazione. Il colore grigio sta infatti a indicare che necessita unoperazione di calcolo per garantire il corretto dimensionamento della linea stessa.

    Se si riapre la maschera Dati Linea di un simbolo gi calcolato, e, anche senza apportare alcuna modifica, la si richiude con Conferma esso torna a essere grigio in quanto il programma presuppone che possano essere state apportate delle modifiche ai dati, tali da necessitare un nuovo calcolo.