Skip to content

HECL.INFO

Scarica Gratuitamente

SCARICA QUESTIONARIO MMPI 2


    PDF | Questo contributo integrativo del MMPI-2 include sia le innovazioni introdotte nella tarature italiane delle scale e sottoscale che compongono l' attuale versione interpretativa del questionario. Download full-text PDF. Test Minnesota o MMPI-2 (MINNESOTA MULTIPHASIC PERSONALITY INVENTORY - 2). Utilizzato anche da Esercito Italiano per VFP1 - VFP4 (Ferma. Minnesota Multiphasic Personality Inventory-2 (MMPI-2) Author(s): Hathaway ISTRUZIONI Esempi di possibili risposte Il presenta questionario è composto da . Dall'MMPI all'MMPI-2 –. Perché? □ I risultati del questionario non permettevano la formulazione di una diagnosi valida. I pazienti appartenenti a specifiche. Il MMPIRF® si articola su 51 scale, alcune nuove e altre riviste, Il questionario è composto da item a doppia alternativa di risposta ("Vero" o " Falso") e.

    Nome: questionario mmpi 2
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Gratis!
    Dimensione del file:33.54 Megabytes

    SCARICA QUESTIONARIO MMPI 2

    Il sito ufficiale costituisce un ulteriore passo per l'ampliamento della conoscenza psichiatrica in Italia, al fine del potenziamento di strumenti operativi di informazione e formazione in un'area in continuo divenire come quella psichiatrica Privacy Policy. Area Abbonati Login Password. Presto il mio consenso in accordo alla vostra Privacy Policy come da informativa D. DOI Riv Psichiatr ;53 5

    Hathaway e McKinley si prefissero di ottenere una leggibilità del test adeguata a persone che avessero completato la scuola elementare. Ricerche condotte dopo la pubblicazione del test hanno confermato che questo livello di istruzione era, in senso generale, sufficiente; tuttavia, per la comprensione di alcuni item era necessario un grado di istruzione leggermente superiore.

    Stenner, Horabin, Smith e Smith, Tale indice è basato sulla lunghezza della frase, sulla frequenza delle parole presenti in vari tipi di letteratura popolare e sulla complessità della frase.

    La gamma di variazione di questo valore va da qualcosa sotto lo 0 fino a Un Lexile Value di corrisponde, approssimativamente, ad una difficoltà di lettura adeguata per chi ha completato la seconda elementare.

    Basandosi sulle competenze di lettura riscontrabili attualmente, sarebbe necessario il completamento della scuola media inferiore per comprendere il contenuto di tutti gli item del MMPI-2 e rispondervi in maniera appropriata. Se si hanno dubbi sulla capacità di lettura del soggetto, si raccomanda di somministrare un test che aiuti a determinare le sue competenze al riguardo.

    Un protocollo che venga giudicato non accurato o pesantemente distorto va sempre invalidato. Dopo aver invalidato un questionario è possibile discuterne le ragioni col soggetto e proporre una risomministrazione. Definizione, per le scale che hanno anche una modesta elevazione di punteggio, delle sottoscale che contribuiscono in maniera determinante a questa elevazioni, annotando i problemi che potrebbero avere maggiore rilevanza per il soggetto.

    Esame dei punteggi alle scale di contenuto sia per sviluppare le ipotesi interpretative già delineate, sia per formulare un coerente quadro delle dinamiche di personalità e delle condizioni psicopatologiche del soggetto, tenendo ben presenti i limiti di attendibilità suggeriti dai vari valori indicatori.

    MMPI-2-RF®

    Molti sono i modi di rispondere di un soggetto che possono invalidare un protocollo: - Lasciare senza risposta molti item risposte omesse - Assumere atteggiamenti che distorcono la descrizione che dà di sé - Non aderire alle istruzioni del test - Essere incapace di leggere e comprendere il significato degli item e rispondere sostanzialmente in maniera casuale. Esistono molteplici e fondate ragioni per lasciare senza risposta qualche item. Questo tipo di istruzione dovrebbe essere evitato, sebbene sia accettabile chiedere al soggetto di riconsiderare gli item a cui precedentemente non ha dato risposta.

    Si tratta di un semplice conteggio del numero di item lasciati in bianco, o a cui ha dato contemporaneamente le risposte vero e falso. Poiché questi item non vengono considerati per lo scoring, ne consegue che più alto è il numero più deboli risultano le altre scale nel fornire le discriminazioni desiderate.

    Se il numero degli item lasciati senza risposta, anche dopo varie sollecitazioni, supera il numero 30, il protocollo deve essere considerato con molta cautela, se non addirittura non valido. Questa scala serve come indice della probabilità che un determinato protocollo sia stato alterato a causa di un particolare stile di risposta. Punteggi inferiori alla media nella scala L indicano che il soggetto è abbastanza libero dalla tendenza di porsi in una luce insolitamente favorevole, si dovrebbero esaminare anche le elevazioni nella scala K per vedere se la persona ha usato un modo più sottile per fornire una migliore immagine di sé.

    Punteggi molto bassi nella scala L possono associarsi a punteggi molto bassi nella scala K, riflettendo lo sforzo per esagerare problemi emozionali e difficoltà di adattamento. L Foglio di lavoro di Microsoft Excel K Punteggi moderatamente elevati alla scala L possono essere indicativi, non tanto di un atteggiamento marcatamente difensivo verso il test, quanto piuttosto di una mentalità caratterizzata da un atteggiamento moralistico e conformista.

    In questa valutazione, come per molti altri indici di validità del protocollo, è importante avere informazioni anamnestiche sul soggetto. Altri soggetti con istruzione e competenza nella lettura assai limitate, o che sono in contatto precario con la realtà, possono fare la stessa cosa.

    Alcuni soggetti possono raggiungere un punteggio elevato nella scala F perché stanno descrivendo reazioni o sentimenti inusuali verso circostanze particolari che stanno vivendo, oppure a causa di una significativa psicopatologia. Queste persone, probabilmente produrranno un protocollo inutilizzabile. Scala F, punteggi superiori a 70 punti T, ma inferiori ai 90 punti T, possono riflettere problemi emozionali seri, ma non rendono necessariamente inutilizzabile il protocollo.

    È anche utile comparare il punteggio grezzo della prima metà della scala F con quello della seconda metà. È importante cercare di identificare la ragione, o le ragioni, di una elevazione notevole sia nella Scala F che nella scala FB. Se il soggetto fornisce un protocollo non accettabile perché ha un motivo speciale per fingersi ammalato o falsificare le risposte, non è possibile trovare un rimedio.

    I punteggi VRIN riflettono la tendenza generale a non considerare il contenuto degli item nel fornire le risposte. Nessuna delle due scale concerne un particolare contenuto degli item, in quanto misurano la tendenza a simulare un funzionamento psicologico buono o inadeguato.

    Si differenziano abbastanza dalle scale L, F e K. Entrambe queste scale consistono di coppie di item appositamente scelti. I componenti di ogni coppia di item della scale VRIN hanno contenuto simile o opposto. Per ogni coppia di item vengono considerate incoerenti una o due risposte. Il punteggio della scala VRIN è dato dal numero totale delle coppie di item con risposta incoerente. Il punteggio elevato alla scala VRIN è il segnale che il soggetto possa avere risposto agli item in maniera casuale, e vi sono quindi maggiori possibilità che il protocollo debba essere invalidato e che il profilo sia sostanzialmente non interpretabile.

    Se un soggetto risponde in maniera contraddittoria segnando vero a entrambi gli item di una certa coppia, viene aggiunto un punto al punteggio TRIN. Se il soggetto risponde in maniera contraddittoria segnando falso a una determinata coppia di item, viene sottratto un punto.

    Per evitare di avere TRIN negativi si aggiunge una costante al punteggio grezzo. Quando si riscontrano punteggi elevati sia alla scala F sia alla scala VRIN, vi sono molte più probabilità che il protocollo non sia interpretabile per mancanza di attenzione, confusione o altro da parte del soggetto, di quando il punteggio VRIN non è elevato. Le Scale Cliniche Scala 1 — Hs: Ipocondria Hypocondriasis , [Tot item 32] Questa misura fu sviluppata con un gruppo di pazienti nevrotici che mostravano una preoccupazione eccessiva per la loro salute, presentavano una varietà di disturbi somatici con origine organica scarsa o assente, e non accettavano le ripetute assicurazioni di non avere niente dal punto di vista fisico.

    Alcuni item che compongono questa scala riguardano particolari sintomi o specifici disturbi,ma molti altri concernono una preoccupazione generale per il corpo o verso se stessi. Scala 2 — D: Depressione Depression [Tot item 57] Questa scala fu sviluppata con pazienti psichiatrici che presentavano varie forme sintomatiche di depressione, principalmente pazienti con reazioni depressive o in fase depressiva della psicosi maniaco-depressiva.

    Scala 3 — Hy: Isteria Convesion Hysteria [Tot item 60] Questa scala fu costruita con pazienti che manifestavano forma di disturbi sensoriali o motori, per i quali non era stata riscontrata nessuna base organica.

    Alcuni item presenti in questa scala riguardano la possibilità ad ammettere questo tipo di problemi. Altri item riflettono il disinteresse per la maggior parte delle norme sociali e morali di condotta.

    Scala 5 — Mf: Mascolinità-Femminilità MascolinityFeminility Questa scala fu sviluppata basandosi su uomini che avevano cercato un aiuto psichiatrico nel tentativo di controllare i loro sentimenti omoerotici e di fronteggiare la sofferenza per il disorientamento circa la propria identità sessuale. Tentarono di sviluppare una scala di divergenza del ruolo sessuale per le donne,ma senza successo. Gli item di questa scala riguardano anche vari tipi di reazioni emotive, interessi, atteggiamenti e sentimenti verso il lavoro, i rapporti sociali e gli hobby, che di solito differenziano uomini e donne.

    MMPI un test per valutare le caratteristiche genitoriali in ambito forense

    Scala 6 — Pa: Paranoia Paranoia [Tot item 40] Questa scala fu sviluppata inizialmente con un gruppo di pazienti che presentavano condizioni di tipo paranoideo, o stati paranoidei. Si trovarono pochi soggetti con paranoia florida. Il contenuto degli item della scala 6 riflette sia ipersensibilità nei rapporti interpersonali, sia nella tendenza a fraintendere le motivazioni e le intenzioni degli altri.

    Non sono state sviluppate sotto-scale. Scala 8 — Sc: Schizofrenia Schizophrenia [Tot item 78] Questa scala fu derivata da un gruppo di pazienti psichiatrici con manifestazioni del disturbo schizofrenico. I tentativi iniziali di sviluppare misure diverse per le varie forme di schizofrenia non hanno avuto successo. Nel manuale in Appendice B sono elencate le sottoscale di Wiener e Harmon.

    Scala 9 — Ma: Ipomania Hypomania [Tot item 46] Questa scala fu sviluppata con pazienti nei primi stadi di un episodio maniacale del disturbo maniaco-depressivo, a persone con psicosi conclamata non era possibile somministrare il test. Il contenuto degli item della scala 9 prende in considerazione alcuni aspetti comportamentali di questa condizione e caratteristiche ad essa associate ambizione eccessiva, estroversione ed elevati livelli di ispirazione.

    Punteggi superiori alla media nella scala 0 rispecchiano livelli crescenti di timidezza sociale, preferenza per attività da svolgere da soli e carenza di assertività sociale.

    Punteggi sotto la media indicano, viceversa, tendenze verso la partecipazione e la dominanza sociale. Uso clinico e valutazione qualitativa. Milano: R. Cortina ed. Introduzione alla psicodiagnostica. Roma: NIS I self report inventories e il MMPI. In: Del Corno F, Lang. M, eds. The use of psychological test to identify malingered siymptoms of mental disorder.

    Clinical Psychology Review ; Rivista di Psichiatria ; Foreward to RD Fowler.

    The clinical use of the automated MMPI. Reattivi Psicodiagnostici. Torino: Boringhieri Editore The MMPI: clinical assessment and automated interpretationn. Los Angeles: Western Psychological Services La misura delle ossessioni e gli strumenti di valutazione. In: Pancheri P, ed. Ossessioni, compulsioni e continuum ossessivo. Roma: Il Pensiero Scientifico Informatica in psichiatria.

    In: Trattato Italiano di Psichiatria. Milano: Masson Editore Sistema di scoring e di interpretazione diagnostica del MMPI completamente automatizzato on line. Tecniche di automazione in psichiatria. Apap — Metodo di interpretazione narrativa automatica del MMPl.

    Come superare il test psicologico MMPI-2 dei concorsi statali

    La diagnosi automatica in medicina. Informatica e Documentazione ; Current developments and future directions in computerized personality assessment. Journal of Consulting and Clinical Psychology ; Computerized clinical and personality assessment using the MMPI.

    In: Butcher JN, ed. Computerized psychological assessment , New York: Basic Books Roma: Il Pensiero Scientifico Editore The automated MMPI. Technology in mental health care delivery systemen. Norwood, NJ: Ablex An MMPI handbook. I: Clinical interpretation. II: Research application. Firenze: Organizzazioni Speciali Use of the MMPI in predicting persistence in groups of male and female outpatients.

    Journal of Clinical Psychology ; Clinica Neuropsichiatrica ; MMPI and Rorschach: three decades of research. Professional Psychology Research and Practice ; Handbook of cross-national MMPI research. Journal of Personality Assessment ; Risultati del MMPI in pazienti psichiatrici. A reevaluation of the use of the MMPI in the assessment of combat-related post-traumatic stress disorder. Psychometric stability of rewritten MMPI items.